Copyright © 2013-2018 Sublima cables & stones. | P. Iva 01719810853 | All Rights Reserved

 Alessandro Cereda's SUBLIMA | +39 347 58.00.299 | sublima@libero.it

 

Privacy and Cookie Policy 

IMPIANTO DI ANTONIO FRANCOVICCHIO

Show More

Descrizione:

 

Debbo premettere che per arrivare a costituire l'impianto attualmente in mio possesso, dalle caratteristiche estremamente fedeli, mi sono avvalso della preziosissima collaborazione di Alessandro "Alex" Cereda, che conosco da ben dodici anni, il quale mi ha fatto scoprire molteplici aspetti dell'Alta Fedeltà che mi erano stati sino ad allora oscuri. Attraverso un paziente cammino, sempre molto ricco di piacevoli sorprese, cambiando via via le elettroniche, impiegando i cavi diinterconnessione Yasoda, le "Stones" ed ora la lacca "Jiva", tutti prodotti progettati da Alex, posso finalmente affermare di possedere un impianto che suona come uno "Stradivari"! Suono limpido, trasparente, dinamico, estremamente realistico ed aderente all'evento dal vivo! In una parola è perfetto! Grazie Alex!

 

Nomenclatura  componenti:


• Sorgente SONY CDP-D500 Lettore CD Professionale
• Convertitore RME  ADI-2 AD/DA 2Canali 24 li 24bit fino a 192kHz con ADAT SPDIF e AES
• Sorgente SABA TS 2000 Sintonizzatore Analogico
• Sorgente reVox A 77 Registratore a bobine
• Amplificatore integrato a valvole MING DA MC845-AA senza contr. Uscite 4/8 ohms
• Filtro di rete GLASS by Sublima cap. 90 Amp.
• Diffusori monovia REHDEKO Rk 15 8 ohm
• Stands in faggio massello francese evaporato costruiti rispettando le misure REHDEKO
Cavi: Segnale interamente Sublima Yasoda 5 Potenza Sublima Yasoda 4
• Stones medie che sostengono il convertitore
• Stones grandi collocate sul lettore CD e sotto lo stesso, anche se non visibili. Il lettore inoltre, è stato opportunamente trattato internamente con miniStones e Lacca Jiva con risultati sorprendenti in termini di trasparenza e prospettiva sonora!
• Stones medie sopra e sotto il sintonizzatore. Maggiore stabilità del segnale e portante stereo più pulita!
• Large stone anche sul mitico A77
• Stones medie in corrispondenza dei trasformatori d'uscita. Inoltre l'Ampli è stato trattato con miniStones più Lacca Jiva all'interno. Viene così esaltata la già notevole trasparenza delle 845
• Stones grandi sul filtro che è stato anch'esso trattato all'interno con Lacca Jiva e mini Stones. Un validissimo prodotto di Alex!
• Stones grandi pre-laccate sopra i diffusori che sono stati upgradati con caveria Sublima Yasoda 5 e mini Stones.

 

Conclusioni:


Quando ho conosciuto i prodotti Sublima mi occupavo già da tempo di impianti ad Alta Fedeltà. Ne avevo già cambiati parecchi, acquistando via via componenti a volte anche costosi, sempre alla ricerca  costante del buon risultato sonoro, che fosse il più aderente possibile alla realtà, ma senza riuscirvi. C'era sempre qualcosa che ne evidenziava la differenza. Inoltre, ho sempre frequentato sale da concerto, essendo appassionato di musica classica e di Jazz, per cui si può dire che avessi una buona esperienza d'ascolto. Ho avuto anche l'occasione di parlare con insigni esecutori, quali il Maestro Uto Ughi ed il Maestro Accardo, data la preferenza che ho sempre avuto per gli strumenti ad arco, ed in particolare per il violino. Ora, confrontando le mie esperienze con quelle di Alex, anch'egli musicofilo ed uso ad ascoltare dal vivo, ho imparato che non è necessariamente un impianto costoso a suonare meglio, quanto un impianto che abbia componenti anche più economici ma che siano ben amalgamati tra di loro. Prima regola. E dopo, impiegando i prodotti da lui progettati: i cavi della serie Yasoda, talmente neutri da sembrare che non ci siano, le Stones, la lacca Jiva e periodici opportuni upgrading, sono riuscito ad avere l'impianto "accordato" su questo difficile strumento, col risultato di ottenere finalmente la sua  compattezza sonora, dove le note di "corda" e di "risonanza" della tavola armonica si esprimono in modo omogeneo e non su canali separati, come spesso avviene, al punto che l'impianto si fa esso stesso strumento. Debbo anche aggiungere che il suono dei diffusori monovia che possiedo, debitamente upgradati con cavi Yasoda serie 5 e mini-stones, risulta il più possibile simile all'evento originale. Ne consegue che l'esito globale che tramite i prodotti Sublima ho conseguito, è quello di aver finalmente tolto il velo che separava il suono dal vivo  da quello riprodotto, e che ha restituito  agli strumenti la brillantezza e la trasparenza, ma soprattutto gratificando i "melomani" come me di autentiche emozioni. Ad majora!

 

Antonio Francovicchio
a.francovicchio@alice.it

.